CineforumWeb ha azzeccato tutte le previsioni (non era difficile)

I premiati e i gabbati

Abbiamo fatto en plein. Non che fosse difficile indovinare i vincitori degli Oscar 2014, ma resta il fatto che i nostri critici hanno azzeccato i cinque premi principali, come si può notare confrontando le previsioni di CineforumWeb con i premiati.

Ci fa particolarmente piacere aver indovinato il premio più atteso, quello che riporta la statuetta in Italia dopo 15 anni, grazie a La grande bellezza e a Sorrentino, che nei suoi ringraziamenti ha unito (per l'ispirazione) Fellini e Scorsese con Maradona e i Talking Heads.

Pioggia di premi (meritati) per Gravity. A bocca asciutta, invece, il film più amato da CineforumWeb, The Wolf of Wall Street di Martin Scorsese, battuto da 12 anni schiavo. Ancora una volta, incredibilmente, Leonardo DiCaprio si è visto soffiare un premio che meriterebbe più di ogni altro. Stavolta gli è stato preferito Matthew McConaughey grazie a una di quelle performance fisiche che piacciono tanto all'Academy.

 

Miglior film: 12 Years a Slave

Miglior attore: Matthew McConaughey (Dallas Buyer’s Club)

Miglior attrice: Cate Blanchett (Blue Jasmine)

Miglior regista: Alfonso Cuarón (Gravity)

Miglior film straniero: La grande bellezza

Miglior attrice non protagonista: Lupita Nyong’o (12 Years a Slave)

Miglior attore non protagonista: Jared Leto (Dallas Buyer’s Club)

Migliore sceneggiatura: Spike Jonze (Her)

Migliore sceneggiatura non originale: John Ridley (12 Years a Slave)

Miglior montaggio: Alfonso Cuarón, Mark Sanger (Gravity)

Migliore fotografia:  Emmanuel Lubezki (Gravity)

Migliori effetti speciali: Tim Webber, Chris Lawrence, Dave Shirk, Neil Corbould (Gravity)

Miglior trucco: Dallas Buyers Club

Migliori costumi: Catherine Martin (The Great Gatsby)

Migliori scenografie: Catherine Martin, Beverley Dunn (The Great Gatsby)

Migliore canzone originale: Let It Go - Frozen (di Robert Lopez e Kristen Anderson-Lopez)

Migliore colonna sonora: Steven Price (Gravity)

Miglior montaggio sonoro: Glen Freemantle (Gravity)

Miglior sonoro: Skip Lievsay, Niv Adiri, Christopher Benstead, Chris Munro (Gravity)

Miglior documentario: 20 Feet From Stardom

Miglior corto documentario: The Lady in Number 6: Music Saved My Life

Miglior cortometraggio: Helium

Miglior film d’animazione: Frozen

Miglior corto d’animazione: Mr. Hublot