Sabato 7 marzo

"La ronde" è partita

Cartoon, classici, Andrea Arnold e il primo film in concorso. Un sabato intenso per il Bergamo Film Meeting, che ha aperto i battenti ieri sera con l'anteprima di National Gallery, ennesimo grande film di Frederick Wiseman, presentato a Cannes nel 2014 e in uscita nelle sale italiane l'11 marzo.

Il BFM33 parte oggi alle 15 all'Auditorium in Piazza della Libertà con i primi omaggi a Pavel Koutský, un capolavoro di Max Ophuls, La ronde, e la versione arnoldiana di Cime tempestose, il notevole Wuthering Heights, da non perdere visto che non è mai stato distribuito in Italia, nonostante la selezione in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2011. Dopo le 20.30 toccherà al primo film in concorso, Gente de bien di Franco Lolli, un polar della rassegna dedicata alla "nascita e formazione di un genere", Pleins feux sur l'assassin di Georges Franju, e Les Girls di George Cukor.

Qui trovate il programma dettagliato della giornata.

Senza dimenticare che durante la 33ª edizione di Bergamo Film Meeting saranno numerosi anche gli appuntamenti fuori dalle sale di proiezione.

Cuore pulsante del festival sarà il Meeting Point Elav Igloo, una tensostruttura allestita in Piazza della Libertà, dove il pubblico potrà seguire gli incontri con gli autori a partire dalle 18.30, ascoltare della buona musica in seconda serata, ma anche socializzare, divertirsi e prendere una pausa tra un film e l'altro.

Tra un film e l'altro si potrà fare una sosta al bookshoop collocato accanto al Meeting Point sfogliando testi, riviste e molto altro dedicato al cinema e allestito in collaborazione con Libreria Oblomov. Ogni sera alle 20 lo spazio accoglierà la presentazione delle strisce quotidiane realizzate dai fumettisti Tuono Pettinato, Sarah Mazzetti, Daw e Dr. Pira, che attraverso la loro arte racconteranno il dietro le quinte del Festival. Subito dopo, in collaborazione con Corpoc, le strisce verranno serigrafate e potranno essere stampate su magliette, borsine, felpe e cartoncini che il pubblico potrà portarsi da casa.

Oggi alle 15 al Temporary Lab di via Crispi è previsto un laboratorio di approccio al cinema d'animazione, proposto dall'associazione Avisco, che esplorerà la tecnica dell'animazione della plastilina. Il lab è destinato ai ragazzi dai 9 ai 14 anni, che realizzeranno brevi film d'animazione in stop motion, ideando e costruendo i materiali e realizzando le riprese a passo uno. Alle 20 al Bookshop appuntamento con le Daily Strip e alle 21 spazio alla musica live al Meeting Point, con Inis Fail.