Quinzaine des réalisateurs 2019: il programma

È stato presentato oggi il programma della Quinzaine des réalisateurs, che si terrà durante il Festival di Cannes, dal 15 al 25 maggio prossimi. Il nuovo delegato generale Paolo Moretti ha presentato la consueta selezione di 14 lungometraggi, proiezioni speciali e cortometraggi. 

Lungometraggi

Le Daim di Quentin Dupieux, film d’apertura
Alice et le maire di Nicolas Pariser
And Then We Danced di Levan Akin
The Halt (Ang hupa) di Lav Diaz
Dogs Don’t Wear Pants di J-P Valkeapää
Canción sin nombre di Melina León
Ghost Tropic di Bas Devos
Give Me Liberty di Kirill Mikhanovsky
First Love (Hatsukoi) di Takashi Miike
The Lighthouse di Robert Eggers
Lillian di Andreas Horwath
Oleg di Juris Kursietis
On va tout péter (Blow It to Beats) di Lech Kowalski
The Orphanage di Shahrbanoo Sadat
Les Particules di Blaise Harrison
Perdrix di Erwan Le Duc
Por el dinero di Alejo Moguillansky
Sem seu sangue (Sick Sick Sick) di Alice Furtado
Tlamess di Ala Eddine Slim
To Live to Sing (Huo zhe chang zhe) di Johnny Ma
Une fille facile di Rebecca Zlotowski
Wounds di Babak Anvari
Zombi Child di Bertrand Bonello
Yves di Benoît Forgeard, film di chiusura

Proiezioni speciali

Red 11 di Robert Rodriguez
The Staggering Girl di Luca Guadagnino (mediometraggio)

Cortometraggi

Two Sisters Who Are Not Sisters di Beatrice Gibson
The Marvelous Misadventures of the Stone Lady di Gabriel Abrantes
Grand Bouquet di Nao Yoshigai
Je te tiens di Sergio Caballero
Movements di Dahee Jeong
Olla di Ariane Labed
Piece of Meat di Jerrold Chong e Huang Junxiang
Ghost Pleasure di Morgan Simon
Stay Awake, Be Ready di An Pham Thien
That Which Is to Come Is Just a Promise di Flatform