Ecco ciò che abbiamo amato nei festival o in tv

"Fuori sala 2014": the Best

E dopo i film migliori distribuiti in sala, ecco le cose che ci hanno colpito di più tra quelle presentate ai festival o in tv (o magari, perché no, su una console). Opere per ora “invisibili”, che magari vedremo nei cinema o che forse in sala non ci arriveranno mai. Ma anche serie televisive che ci hanno appassionato, documentari, video-eventi, videogame, film che sono anche installazioni, insomma un po' di tutto, per consigliare, provocare, celebrare i propri personalissimi piaceri. Prendete questi elenchi come delle conferme o dei suggerimenti: cose da cercare e da vedere.

Spicca, tra i più citati, il P'tit Quinquin di Bruno Dumont, straordinaria serie tv voluta da Arte, che già ci aveva conquistato al Festival di Cannes e che abbiamo rivisto volentieri anche al Torino Film Festival. Ma ricorrono anche autori già incontrati in passato in questa classifica, destinati a non trovare spazio nel normale circuito di distribuzione, come Lav Diaz, Lisandro Alonso o Pedro Costa. Altro film che gode di molti consensi è It Follows di David Robert Mitchell. Se parliamo di serie tv, invece, le più citate sono True Detective e Olive Kitteridge.

Tra le cose migliori viste quest'anno, troverete anche la diretta di una partita di calcio che è già passata alla storia.

 

PIETRO BIANCHI

1. P'tit Quinquin di Bruno Dumont (tv, Cannes)

2. Cavalo Dinheiro di Pedro Costa

3. Eden di Mia Hansen-Løve

 

PIER MARIA BOCCHI

1. It Follows di David Robert Mitchell

2. P'tit Quinquin di Bruno Dumont (tv, Cannes)

3. Mockingbird di Bryan Bertino

 

GIANLUIGI BOZZA

1. True Detective di Nic Pizzolatto (tv)

2. Metamorphosen di Sebastian Mez

3. My Name is Salt di Farida Pacha

 

GIACOMO CALZONI

1. True Detective di Nic Pizzolatto (tv)

2. It Follows di David Robert Mitchell

3. Jackie & Ryan di Ami Canaan Mann

 

ANDREA CHIMENTO

1. From What Is Before di Lav Diaz

2. Stations of the Cross di Dietrich Bruggemann

3. It Follows di David Robert Mitchell

 

EMILIO COZZI

1. Elite Dangerous (videogame, Frontier Developments)

2. This War of Mine (videogame, 11 Bit Studios)

3. The Newsroom, terza stagione, di Aaron Sorkin (tv)

 

BRUNO FORNARA

1. Olive Kitteridge di Lisa Chodolenko (tv, Venezia)

2. La chambre bleu di Mathieu Amalric (Cannes)

3. National Gallery di Frederick Wiseman (Cannes)

 

FEDERICO GIRONI

1. P'tit Quinquin di Bruno Dumont (tv, Cannes)

2. Olive Kitteridge di Lisa Chodolenko (tv, Venezia)

3. The Knick di Jack Amiel e Michael Begler, regia Steven Soderbergh (tv)

 

LAPO GRESLERI

1. Il colore del melograno di Sergei Parajanov e Sergei Yutkevich (1969, Il Cinema Ritrovato)

2. Cockfighter di Monte Hellmann (1974, Fuoriorario 4 aprile 2014)

3. The President di Mohsen Makhmalbaf

 

LORENZO LEONE

1. True Detective di Nic Pizzolatto (tv)

2. P'tit Quinquin di Bruno Dumont (tv, Cannes)

3. Black Mirror -White Christmas di Carl Tibbets (tv, episodio speciale Natale 2014)

 

NUCCIO LODATO

1. Die Andere Heimat di Edgar Reitz

2. La scuola d'estate di Jacopo Quadri (TFF)

3. Jour et nuit, delle donne e degli uomini perduti di Tonino De Bernardi (TFF)

 

LUCA MALAVASI

1. Olive Kitterdige di Lisa Chodolenko (tv, Venezia)

2. The Killing, quarta stagione, di Veena Sud, regia di Jonathan Demme (tv)

3. The Newsroom, terza stagione, di Aaron Sorkin (tv)

 

ROBERTO MANASSERO

1. P’tit Quinquin di Bruno Dumont

2. Saint Laurent di Bertrand Bonello

3. The Knick di Jack Amiel, Michael Begler, Steven A. Katz, regia: Steven Soderbergh (tv)

 

GIACOMO MANZOLI

1. Brasile-Germania 1-7 (tv)

2. True Detective di Nic Pizzolatto (tv)

3. Veep di Armando Iannucci e Simon Blackwell (tv)

 

MATTEO MARELLI

1. Alberi di Michelangelo Frammartino (passato in tv su Rai 5)

2. Abacuc di Luca Ferri (Filmmaker Festival e TFF)

3. Mula sa kung ano ang noon (From What is Before) di Lav Diaz

 

FRANCESCO SAVERIO MARZADURI

1. Xe tải của bố di Mauricio Osaki

2. Scars of Cambodia di Alexandre Liebert

3. Tacco 12 di Valerio Vestoso

 

FEDERICO PEDRONI

1. It Follows di David Cameron Mitchell (Cannes Semaine)

2. Haganenet (The Kindergarten Teacher) di Nadav Lapid (Cannes Semaine)

3. Galore di Rhys Graham (Berlinale Generation)

 

ADRIANO PICCARDI

1 - True Detective di Nic Pizzolatto (tv)

2 - Top of the Lake di Jane Campion, Gerard Lee, Garth Davis (tv)

 

MARCELLO POLIZZI

1. Aimer, boire et chanter di Alain Resnais (Rassegna Cineteca di Bologna)

2. Nobi - Fires on the Plain di Shinya Tsukamoto (Venezia)

3. Pasezerka di Andrzej Munk (Cinema Ritrovato)

 

LORENZO ROSSI

1. P’tit Quinquin di Bruno Dumont (tv, Cannes)

2. Jauja di Lisandro Alonso (Cannes)

3. Belye Nochi Pochtalona Alekseya Tryapitsyna (The Postman's White Nights) di Andrej Končalovskij (Venezia)

 

MANUELA RUSSO

1. N-capace di Eleonora Danco

2. Turist di Ruben Östlund

3. Momose, Kotchi wo Muite (My Pretend Girlfriend) di Yakumo Saiji

 

ALBERTO SPADAFORA

1 P’tit Quinquin di Bruno Dumont (tv, Cannes)

2 Eau argentée di Oussama Mohammed e Wiam Simav Bedirxan (TFF, Cannes)

 

FABRIZIO TASSI

1. L'attesa del maggio di Simone Massi (Venezia)

2. Storm Children – Book 1 di Lav Diaz (Torino)

3. Still the Water di Naomi Kawase (Cannes)

 

ALESSANDRO UCCELLI

1. True detective di Nic Pizzolatto (tv)

2. Güeros di Alonso Ruiz Palacios

3. Haganenet (The Kindergarten Teacher) di Nadav Lapid

 

GLORIA ZERBINATI

1. Norte, Hangganan ng Kasaysayan (Norte. The End of History)  (Rotterdam)

2. La chambre bleue di Mathieu Amalric

3. Jauja di Lisandro Alonso