La classifica dei "dispiaceri"

Le delusioni del 2013

La prima intenzione era quella di compilare una classifica dei peggiori film dell'anno, da affiancare ai migliori. Poi il "gioco" si è trasformato mentre lo stavamo giocando (con la consueta ludica serietà) e da più parti è emersa l'esigenza di segnalare non i più brutti in assoluto - ci sarebbe stato solo l'imbarazzo della scelta - ma le opere più deludenti, perché molto attese (vedi Luhrmann o Malick) o perché realizzate da registi solitamente amati (vedi Amelio o Amodovar).

Ne è uscito un catalogo di occasioni mancate, ma anche di idiosincrasie e dispiaceri personali che rendono più interessante scorrere i nomi dei votanti e le varie triadi (abbiamo chiesto tre titoli ad ognuno).

C'è chi ha indicano i "più irritanti" dell'anno (Alberto Pezzotta, che giustamente ci tiene a distinguere tra irritazione e delusione; Federico Pedroni ad esempio cita i "più fastidiosi"), chi ha segnalato film "grandi" solo nel nome (Lorenzo Pellizzari, sempre originale), chi ha messo lo stesso film tra i migliori e i peggiori sottolineando che non era un refuso (La grande bellezza, doppiamente segnalato da Giacomo Manzoli), chi si è attenuto rigorosamente alla dizione di "peggiori" e/o "più brutti".

36 votanti - c'è anche chi ha preferito non cimentarsi - per una classifica forse antipatica ma a suo modo indicativa e istruttiva (indichiamo il numero di segnalazioni ricevute e il voto complessivo, dove il primo prende 3 punti e l'ultimo 1). La riportiamo qui sotto, insieme a tutte le indicazioni dei nostri collaboratori.

Da notare la presenza tra i più votati di tre film che sono anche ai primi posti nella top ten dei preferiti dell'anno (Sorrentino, Carax, Kechiche) il che, paradossalmente, rende queste opere ancora più interessanti e importanti. 

 

1. L'intrepido (10 segnalazioni, 18 punti)

2. La grande bellezza (6 segn. 10 p.)

3. Holy Motors (4 segn. 12 p.)

4. To the Wonder (4 segn. 11 p.)

5. La vita di Adele (4 segn. 6 p.)

6. Il grande Gatsby e In Trance (4 segn. 8 p.)

8. Lincoln (3 segn. 8 p.)

9. The Canyons (3 segn. 6 p.)

10. Bling Ring e Mood Indigo-La schiuma dei giorni (2 segn. 6 p.)

Altri con 2 segnalazioni: Gli amanti passeggeri, After Earth, Il grande e potente Oz, La migliore offerta, Miss Violence, Post Tenebras Lux, Solo Dio perdona, Spring Breakers, Zero Dark Thirty.

1 segnalazione: 11 settembre 1683, A Royal Weekend, Aspirante vedovo, Bellas Mariposas, Bianca come il latte rossa come il sangue, Re della terra selvaggia, Come un tuono, Un castello in Italia, Che strano chiamarsi Federico, Django Unchained, Don Jon, Educazione siberiana, Gravity, C'era una volta a New York, Into Darkness Star Trek, Kick Ass 2, Jobs, The Impossible, Il lato positivo, Machete Kills, The Master, Oldboy, Pacific Rim, Pain & Gain, Planes, Promised Land, Il quinto potere, Rush, Salvo, Stoker, Le Streghe di Salem, Questi sono i 40, Two Mothers, L'ultima ruota del carro, Un giorno devi andare, L'uomo d'acciaio, Via Castellana Bandiera, Viva la libertà.

 

VALENTINA ALFONSI

1. 11 settembre 1683 di Renzo Martinelli

2. Mi rifaccio vivo di Sergio Rubini

3. Viva la libertà di Roberto Andò

 

SERGIO ARECCO

1. Bling Ring di Sofia Coppola

2. Miss Violence di Alexandros Avranas

3. Il grande Gatsby di Baz Luhrmann 

 

PIER MARIA BOCCHI

1. To the Wonder di Terrence Malick

2. L'intrepido di Gianni Amelio

3. In Trance di Danny Boyle

 

GIACOMO CALZONI

1. Il grande Gatsby di Baz Luhrmann 

2. Gravity di Alfonso Cuarón

3. Post Tenebras Lux di Carlos Reygadas

 

MASSIMO CAUSO

1. The Impossible di Juan Antonio Bayona

2. Pain & Gain di Michael Bay

3. La migliore offerta di Giuseppe Tonatore

 

RINALDO CENSI

1. Holy Motors di Leos Carax

2. La grande bellezza di Paolo Sorrentino

3. La vita di Adele di Abdellatif Kechiche

 

ROBERTO CHIESI

1. L'intrepido di Gianni Amelio

2. Che strano chiamarsi Federico di Ettore Scola

3. Un giorno devi andare di Giorgio Diritti

 

ANDREA CHIMENTO

1. In Trance di Danny Boyle

2. L’intrepido di Gianni Amelio

3. Il lato positivo di David O.Russell

 

GIACOMO CONTI

1. Don Jon di Joseph Gordon-Levitt

2. In Trance di Danny Boyle

3. Il quinto potere di Bill Condon

 

EMILIO COZZI

1. Pacific Rim di Guillermo del Toro

2. In Trance di Danny Boyle 

3. L’uomo d’acciaio di Zack Snyder

 

BRUNO FORNARA

1. La grande bellezza di Paolo Sorrentino

2. La migliore offerta di Giuseppe Tonatore

3. Educazione siberiana di Gabriele Salvatores

 

GIAMPIERO FRASCA

1. After Earth di M. Night Shyamalan

2. Bianca come il latte, rossa come il sangue di Giacomo Campiotti

3. Jobs di Joshua Michael Stern

 

LEONARDO GANDINI

1. Holy Motors di Leos Carax

2. Kick-Ass 2 di Jeff Wadlow

3. L'intrepido di Gianni Amelio

 

FEDERICO GIRONI

1. Bling Ring di Sofia Coppola

2. The Canyons di Paul Schrader

3. Django Unchained di Quentin Tarantino 

 

PIERRE HOMBREBUENO

1. Lincoln di Steven Spielberg

2. La vita di Adele di Abdellatif Kechiche

3. Zero Dark Thirty di Katrhyn Bigelow

 

RICCARDO LASCIALFARI

1. Aspirante vedovo di Massimo Venier

2. L'ultima ruota del carro di Giovanni Veronesi

3. L'intrepido di Gianni Amelio

 

LORENZO LEONE

1. Solo Dio perdona di Nicolas Winding Refn

2. Spring Breakers di Harmony Korine

3. Oldboy di Spike Lee

 

NUCCIO LODATO

1. The Master di Paul Thomas Anderson

2. Zero Dark Thirty di Kathryn Bigelow

 

ROBERTO MANASSERO

1. Come un tuono di Derek Cianfrance

2. L’intrepido di Gianni Amelio

3. Rush di Ron Howard

 

ANTON GIULIO MANCINO

1. Bellas Mariposas di Salvatore Mereu 

2. Salvo di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza

3. Il grande e potente Oz di Sam Raimi

 

GIACOMO MANZOLI

1. Holy Motors di Leos Carax

2. Into Darkness - Star Trek di J. J. Abrams

3. La grande bellezza di Paolo Sorrentino

 

MATTEO MARELLI

1. La grande bellezza di Paolo Sorrentino

2. La vita di Adele di Abdellatif Kechiche

3. Machete Kills di Robert Rodriguez

 

FRANCESCO SAVERIO MARZADURI

1. Lincoln di Steven Spielberg

2. Il grande Gatsby di Baz Luhrmann

3. A Royal Weekend di Roger Michell

 

EMILIANO MORREALE

1. Holy Motors di Leos Carax

 

FEDERICO PEDRONI

1. Spring Breakers di Harmony Korine

2. Miss Violence di Alexandros Avranas

3. Questi sono i 40 di Judd Apatow

 

LORENZO PELLIZZARI

1. La grande bellezza di Paolo Sorrentino

2. Il grande Gatsby di Baz Luhrmann 

3. Il grande e potente Oz di Sam Raimi

 

ALBERTO PEZZOTTA

1. Post Tenebras Lux di Carlos Reygadas

2. Via Castellana Bandiera di Emma Dante

3. La vita di Adele di Abdellatif Kechiche

 

NICOLA ROSSELLO

1. Mood Indigo - La schiuma dei giorni di Michel Gondry

2. Gli amanti passeggeri di Pedro Almodóvar

3. L'intrepido di Gianni Amelio

 

LORENZO ROSSI

1. To the Wonder di Terrence Malick

2. L'intrepido di Gianni Amelio

3. Le streghe di Salem di Rob Zombie

 

BARBARA SORRENTINI

1. Le belve di Oliver Stone

2. Two Mothers di Anne Fontaine

3. Solo Dio perdona di Nicolas Winding Refn

 

ALBERTO SPADAFORA

1. L'intrepido di Gianni Amelio

2. To the Wonder di Terrence Malick 

3. Come un tuono di Derek Cianfrance

 

FABRIZIO TASSI

1. Un castello in Italia di Valeria Bruni Tedeschi

2. The Canyons di Paul Schrader

3. L'intrepido di Gianni Amelio

 

ANTONIO TERMENINI

1. Re della terra selvaggia di Benh Zeitlin

2. Promised Land di Gus Van Sant

3. Lincoln di Steven Spielberg

 

DARIO TOMASI

1. Mood Indigo - La schiuma dei giorni di Michel Gondry

2. Planes di Klay Hall

3. After Earth di M. Night Shyamalan

 

ALESSANDRO UCCELLI

1. To the Wonder di Terrence Malick

2. The Canyons di Paul Schrader

3. Bianca come il latte, rossa come il sangue di Giacomo Campiotti

 

GLORIA ZERBINATI

1. Stoker di Park Chan-wook

2. Gli amanti passeggeri di Pedro Almodóvar

3. La grande bellezza di Paolo Sorrentino