Film in tv: dal 21 al 25 aprile

VENERDì 21 APRILE

Rsi La2, ore 22.45
Il buono, il brutto, il cattivo di Sergio Leone (Italia, Spagna, Germania 1966)

"Di ampio respiro e dall'andamento solenne, il film si snoda in un clima epico dal prezioso gusto cromatico e figurativo...E' un esperimento sul piano del linguaggio, uno di quegli esperimenti che di solito si fanno con i film d'avanguardia e non con i prodotti commerciali."
(Enzo Natta, Cineforum 61)

SABATO 22 APRILE

Iris, ore 21.00
Shining di Stanley Kubrick (Usa, Regno Unito 1980)

"Fantasmi, maledizione antiche, percezione extrasensoriale, follia omicida, frustrazioni, aggressività latenti, conflitti edipici...Shining si propone (come era stato 2001 per la fantascienza) come una sorta di summa del genere horror e, individua nell'ambiguità (ideologica, di senso, linguistica e fruitiva) il tratto connotante del genere"
(Emanuela Martini, Cineforum 202)

DOMENICA 23 APRILE

Rai 4, ore 21.15
Lo Sciacallo - Nightcrawler di Dan Gilroy (Usa 2014)

"Infinite strade drittissime, fari di macchine, cieli plumbei in attesa del nulla, nessuna umanità, binari, acciaio e rame abbandonati: i primi luminosi istanti di Lo Sciacallo, esordio alla regia dello sceneggiatore Dan Gilroy (The Bourne Legacy), guidano in una galleria contemporanea di quadri, murales e silenzio, immagini perfette di desolazione ritagliata nelle inquadrature."
(Tina Porcelli) leggi tutto

LUNEDì 24 APRILE

Tv8, ore 21.15
Django Unchained di Quentin Tarantino (Usa 2012)

"Quando mette i suoi personaggi attorno a un tavolo e parte con i suoi brillanti dialoghi a serramanico, Tarantino offre il meglio di sé. Non è un caso se la sequenza migliore di Django Unchained è proprio quella ambientata nella sala da pranzo della dimora di campagna del piantatore schiavista..."
( Alberto Morsiani, Cineforum 522)

MARTEDì 25 APRILE

Rai Movie, ore 23.05
The Wolf of Wall Street di Martin Scorsese (Usa 2013)

"La cinefilia umanista di Scorsese non avrebbe senso se non fosse concepita come una ripresa e un superamento continui del cinema classico; se non fosse l’aggiornamento soprattutto visivo del percorso compiuto nella Storia dall’individualismo americano, la lotta del singolo contro la povertà – in nome dell’emancipazione, della rivalsa, della soddisfazione, della ricchezza – la sua vittoria e poi la sua caduta, l’incombere della tragedia e l’invasione della farsa. E l’individuo di Wolf of Wall Street dalla massa e dalla Storia non si fa travolgere: le cavalca, anzi, e se ne mete alla guida."
(Roberto Manassero) leggi tutto

Paramount Channel, ore 23.10
Soul Kitchen di Fatih Akin (Germania 2009)

"Dopo la proiezione di Soul Kitchen di Fatih Akin, mi verrebbe da foggiare una definizione, quella di film-playlist, ovvero di film pensato per accompagnare, acusticamente prima ancora che visivamente, le abituali attività umane, come possono essere l’ascolto di una storia assurda e divertente come quella di Zinos, ma anche la preparazione di un pranzo o una passeggiata in città..."
(Marco Dalla Gassa , Cineforum 491)