Film in tv: dal 3 all'8 maggio

MERCOLEDì 3 MAGGIO

Paramount Channel, ore 23.00
Donnie Brasco di Mike Newell (Usa 1997)

“... la magnetica capacità degli attori di debordare dai limiti che vengono loro imposti, la tensione che riescono a immettere in ogni loro apparizione sullo schermo... L'ambientazione anni Settanta che viene sottolineata all'interno di tutto il film, creano un contesto di riferimenti molto forte e decisivo”
( Stefano Della Casa, Cineforum 369)

Iris, ore 23.40
Debito di sangue di Clint Eastwood (Usa 2002)

“Con Debito di sangue [...] Eastwood torna a scegliere in maniera netta e originale la porzione di società con cui identificare la propria individualità, accettando di rapportarsi ad un contesto culturale e morale sempre più contraddittorio, dove la semplicità e la linearità del racconto non coincidono necessariamente con la percezione di un mondo trasparente, sano e positivo.”
(Anton Giulio Mancino , Cineforum 419)

GIOVEDì 4 MAGGIO

Iris, ore 21.00
Il grande Lebowski di Joel Coen (Usa, Regno Unito 1998)

“Ennesima rivincita di Joel e Ethan...anche in questo caso, come in tutti i loro film a partire da Blood Simple, il substrato di riferimento è mitico. I Coen sanno bene che l'universo è strutturato come discorso e immaginario cinematografico, che il mondo è fabula..”
(Michele Fadda, Cineforum 374)

VENERDì 5 MAGGIO

Rsi La2, ore 23.05
13 Assassini di Takashi Miike (Giappone, Gran Bretagna 2010 )

“L’amore per il cinema popolare, e spesso di ottima fattura, è bene inscritto in tutta la carriera di Takashi Miike. I 13 assassini è infatti, prima di ogni altra cosa, l’ossequioso remake di un classico del cinema, l’omonimo film diretto da Kudo Eiichi nel 1963 e di un altro importante film, I sette samurai di Kurosawa Akira, 1954”
(Dario Tommasi , Cineforum 506)

SABATO 6 MAGGIO

LA7D, ore 23.10
Brutti Sporchi e Cattivi di Ettore Scola (Italia 1976)

Scola ha delle idee e, sia pure in modo talvolta ambiguo, sfuggente, le fa diventare cinema... Anche Brutti, sporchi e cattivi testimonia nel suo autore l'esistenza di un uomo che ha delle cose da dire... Questa pellicola è una specie di scommessa: riuscire a capovolgere certi schemi sul conto dei poveri ”
(Ermanno Comuzio, Cineforum 159)

DOMENICA 7 MAGGIO

Rai 4, ore 21.15
Lei di Spike Jonze (Usa 2013)

Lei non è una storia di solitudine tamponata dalla realtà virtuale e poi colmata in un aurorale finale con l'amica di una vita, ma un autentico scavo all'interno di un abisso impersonale nel quale si smarriscono profili, estremità e relazioni definite”
(Giampiero Frasca ) leggi tutto

LUNEDì 8 MAGGIO

Iris, ore 21.00
La regola del sospetto di Roger Donaldson (Usa 2003)

“Nell’America post 11 settembre, in epoca di guerra al terrorismo e ai suoi presunti complici, vi sono delle regole che tutti i buoni cittadini, vieppiù se agenti segreti, tendono a rispettare. Una di queste, una delle più insidiose perché potenziale portatrice di paura, aggressività e intolleranza è quella del sospetto ”
(Giuseppe Imperatore, Cineforum 425)