Parte II - I sette migliori duelli del cinema

Prosegue il nostro gioco dedicato alle sette migliori scene di duello o sparatoria del western, in concomitanza con luscita nelle sale del remake dei Magnifici sette

Di seguito altre tre classifiche di altrettanti collaboratori della rivista: Giampiero Frasca, Lapo Gresleri, Federico Pedroni.


GIAMPIERO FRASCA

1. Il buono, il brutto, il cattivo (Sergio Leone, 1966)
Aggiungi un contendente ed elevi esponenzialmente una tensione vecchia ormai di cinquant’anni. Geniale nella sua semplicità.



2. L’occhio caldo del cielo (The Last Sunset, Robert Aldrich, 1961)
Il suicidio di Kirk Douglas più commovente di un mélo di Douglas Sirk.



3. L’uomo che uccise Liberty Valance (The Man Who Shot Liberty Valance, John Ford, 1962)
È il West e vince comunque la leggenda. Sarà. Anzi, sicuramente è. Facile, però, se hai John Wayne come angelo custode nel buio di un vicolo adiacente

.

4. Cavalca, Vaquero! (Ride, Vaquero!, John Farrow, 1953)
Un duello che annulla le distanze e sovrappone i corpi, in un fratricidio che è come uccidere se stessi.



5. I compari (McCabe & Mrs. Miller, Robert Altman, 1971)
Quando la fortuna non aiuta gli audaci ma dà una spallata decisiva all’eroismo del genere.



6. Vera Cruz (Robert Aldrich, 1954)
Un duello classico, montato talmente bene che anche se uno dei due pistoleri muore, vincono entrambi i divi.



7. Quattro tocchi di campana (A Gunfight, Lamont Johnson, 1971)
Forse l’unico duello della storia in cui non si sa chi abbia vinto. Metafisica o situazionismo involontario?




LAPO GRESLERI

1. Corvo rosso non avrai il mio scalpo (Jeremiah Johnson, Sydney Pollack, 1972)



2. Il buono, il brutto, il cattivo (Sergio Leone, 1966)



3. L’uomo che uccise Liberty Valance (The Man Who Shot Liberty Valance, John Ford, 1962)



4. Mezzogiorno di fuoco (High Noon, Fred Zinnemann, 1952)



5. Notte senza fine (Pursued, Raoul Walsh,1947)



6. Il mucchio selvaggio (The Wild Bunch, Sam Peckinpah, 1969)



7. Là dove scende il fiume (Bend of the River, Anthony Mann, 1952)




FEDERICO PEDRONI

1. Johnny Guitar (Nicholas Ray, 1954)
Duelli per passione



2. L’uomo di Laramie (The Man from Laramie, Anthony Mann, 1955)
Duelli per vendetta



3. L’ultimo dei Mohicani (The Last of the Mohicans, Michael Mann, 1992)
Duelli per amore



4. I compari (McCabe & Mrs. Miller, Robert Altman, 1971)
Duelli per se stessi



5. Alba fatale (The Ox-Bow Incident, William Wellmann, 1943)
Duelli per giustizia



6. Corvo rosso non avrai il mio scalpo (Jeremiah Johnson, Sydney Pollack, 1972)



7. Rango (Gore Verbinski, 2011)
Duelli per farsa