INTERVISTE

Siamo a colloquio con Francesco Munzi, autore di Anime nere, uno dei tre film italiani in Concorso a Venezia71. Che ne pensi dell'accoglienza riservata al tuo film? In Sala Grande ci sono stati lunghi minuti di applausi. La reazione è stata positiva, decisamente calorosa, soprattutto da part...

Sils Maria è forse l'apice della carriera di Olivier Assayas, un capolavoro di scrittura e messinscena, una riflessione sulla vita e la sua rappresentazione, sul cinema e il suo rapporto con il tempo. Ne abbiamo parlato con il regista francese: ne è nata una conversazione sul cinema, la giovinez...

«Un melodramma un po' punk alla Fassbinder, ma anche "diversamente buffo"». Ecco cosa aveva in mente Asia Argento girando il suo Incompresa. L'estetica è quella delle Polaroid, «una memoria un po' sbiadita», non certo rimossa, semmai trasformata. C'è un «omaggio al capolavoro di Come...

«L'apice della mia carriera? Heimat 2 e in particolare il suo successo in Italia». Lo dice Edgar Reitz in un'intervista in cui racconta come è nato Die Handere Heimat, «opera indipendente dalla trilogia», ambientata nel'Ottocento e ispirata alla sua storia famigliare. Il regista tedesco...

«Non giravamo pagine di sceneggiatura, cercavamo verità». Alessandro Rossetto riassume così il lavoro fatto per realizzare Piccola patria, film che racconta un "nordest diffuso" (in crisi), utilizzando una «troupe di giovani con una formazione documentaria» e un'organizzazione delle riprese b...

Vorrei chiederti prima di tutto perché hai sentito l'urgenza, oggi, in questo momento storico, in questa Italia, di "ideare" (come si legge nei titoli di coda: Ideato e diretto) un documentario come questo. Che cosa ti ha spinto, come uomo, come cittadino, come autore di cinema? «Felice chi è d...

TIR nasce da una tua esperienza personale: durante un viaggio per Firenze hai perso il treno che ti avrebbe portato a Napoli, sei rimasto a piedi e hai trovato un passaggio a bordo di un camion, entrando in contatto con un mondo schivo, poco conosciuto, quello dei camionisti. Cosa ti ha affascinato...

La Red Bull Music Academy nasce a Berlino nel 1998 e si sviluppa nel tempo come un laboratorio itinerante: ogni anno sessanta musicisti e artisti di varie discipline si riuniscono in una diversa città del mondo (nel 2014 toccherà a Tokyo) per lavorare insieme e favorire l'incontro e lo scontro d...

L’edizione 2013 del Filmmaker Festival si è aperta, venerdì 29 novembre, con Alberi, cineistallazione di Michelangelo Frammartino, proposta, dopo la presentazione a New York al MoMA PS1, in prima italiana al cinema Manzoni, storica sala cinematografica milanese, chiusa dal 2006 e riaperta per l’occa...

Abbiamo conversato brevemente con lo scrittore americano Stephen Amidon, a proposito di Il Capitale umano (Mondadori 2005, traduzione dall’inglese di Marta Mattini), il romanzo da cui Paolo Virzì ha tratto il suo omonimo film. Hai visto il film di Virzì? Ti è piaciuto il modo in cui ha adattato l...

Nei giorni in cui è avvenuta la conversazione riportata qui sotto, Il capitale umano doveva ancora uscire, nessun assessore della Brianza lo aveva visto e Paolo Virzì non era stato costretto a scrivere alcun tweet in difesa del suo film. Qualcosa, però, Virzì presagiva, in qualche modo sapeva che pr...

In questi giorni, a Venezia, in concomitanza con la consegna del Leone d’Oro alla carriera, è stata presentata la versione restaurata di Sorcerer. Ieri abbiamo visto il film e il restauro è bellissimo. Il contrasto e la nitidezza dei colori sono stupefacenti. Come è venuta l’idea e come è stato il p...

Rick Ostermann, regista tedesco, fa il suo esordio (un ottimo esordio) a Venezia nella sezione Orizzonti conWolfskinder, film che racconta la storia (rimossa) dei "bambini lupo", costretti a nascondersi nei boschi, nella Prussia orientale del 1946, per sfuggire ai soldati sovietici. Come sei entr...

Che cos’è, oggi, il cinema indipendente? In verità non so nemmeno cosa significhi indipendente. E’ un film senza budget? Senza sostegno da parte di una grossa casa di distribuzione? Non bisognerebbe giudicare o etichettare i film in base al loro budget. Odio la parola indipendente, ma se proprio de...

Abbiamo incontrato Andrea Pallaoro, regista esordiente di Medeas, film presentato nella sezione Orizzonti. Ci ha parlato della sua esperienza di regista italiano “emigrato” negli Stati Uniti, ma anche di molto altro. Comincerei con il chiederti il perché di un titolo così evocativo e allo stesso...