NEWS

Aquerò, il "cinema dello spirito"

Filmare l'invisibile. Raccontare lo spirito del cinema e il “cinema dello spirito”. Affrontare le domande fondamentali sulla vita e la morte, il senso, la bellezza, la verità. Il festival Aquerò, lo spirito del cinema  è nato per questo, e dal 16 al 29 novembre 2019 tornerà per la seconda volta con un programma ricco di film in anteprima nazionale, opere da riscoprire, incontri con registi e protagonisti del mondo culturale italiano.

Una rassegna itinerante, che partirà da Milano, all'auditorium San Fedele, il 16 e 17 novembre, e poi arriverà in altre dieci città: Arcore, Busto Arsizio, Carugate, Cesano Boscone, Galbiate, Gallarate, Gorgonzola, Magenta, Saronno, Sesto San Giovanni. Il festival è ideato da Acec Milano, che dall'anno scorso coinvolge le Sale della Comunità in questa impresa culturale e sociale, in cui si intrecciano ricerca formale (cinema personale, coraggioso, libero), riflessioni (temi importanti, affrontati con spirito laico ed ecumenico) e occasioni di incontro (il pubblico discute con registi, filosofi, critici, poeti). Direttore artistico è il critico cinematografico Fabrizio Tassi, affiancato dal direttore organizzativo Gianluca Bernardini, presidente dell'Acec milanese.

A Milano, spicca l'anteprima nazionale di tre film: Creatura dove vai?, opera potente, fuori da ogni canone, di Gaia Formenti e Marco Piccarreda, che ci consentirà di affrontare il tema del “sacro” (cos'è? qual è il suo ruolo oggi?) insieme al noto filosofo Umberto Curi; Al Dio ignoto di Rodolfo Bisatti, ambientato in un hospice, un'opera emozionante che introdurrà il tema del “fine vita”, affrontato insieme ai rappresentanti di importanti istituzioni milanesi; Lourdes di Thierry Demazière e Alban Teurlai, documentario molto apprezzato in Francia, che verrà distribuito in Italia solo a partire dall'anno prossimo. Ma sarà possibile anche ritrovare Voci da silenzio, viaggio tra gli eremiti italiani con Alessandro Seidita e Joshua Wahlen, che saranno accompagnati dal priore della comunità monastica di Dumenza (Va), padre Luca Fallica, e Who's Romeo di Giovanni Covini, ovvero giovani che affrontato le contraddizioni del mondo contemporaneo inscenando Shakespeare, in un quartiere della periferia di Milano, luogo di incontro fra culture e religioni.

Da non perdere anche l'evento di apertura, sabato 16 alle 14, con la proiezione a ingresso libero dei cortometraggi finalisti del concorso internazionale Aquerò (in maggioranza italiani, ma anche opere provenienti da Australia, Giappone, Francia, Gran Bretagna). La giuria, che sceglierà il vincitore, è formata dal direttore di Cineforum Adriano Piccardi, dal direttore di FilmTv Giulio Sangiorgio, dal direttore di MyMovies Giancarlo Zappoli e dalla giornalista Alessandra De Luca (Avvenire e Ciak), oltre che da Tassi e Bernardini.

Tanti gli eventi anche fuori Milano. A partire dalla proiezione di Être vivant et le savoir,  l'ultimo straordinario film di Alain Cavalier (che sarà in Italia a presentare il film, in collaborazione con Filmmaker Festival);  Karenina & I, uno di quei film che Aquerò vuole contribuire a diffondere, con la presenza del regista Tommaso Mottola; Maternal di Maura Delpero, molto apprezzato a Locarno, qui presentato con l'attrice protagonista Lidiya Liberman, film di chiusura del festival.  Segnaliamo anche un trittico speciale, dedicato ai “Ministri della fede (e del dubbio)”, opere in cui i protagonisti sono sacerdoti: si parte dal capolavoro di Robert Bresson, Diario di un curato di campagna (presentato dal prof. Silvano Petrosino, docente all'Università Cattolica), si prosegue con First Reformed, film di Paul Schrader lodatissimo a Venezia 2017 ma mai distribuito nelle sale italiane (commentato dal responsabile Ismi don Andrea Regolani), per chiudere con un notevole film italiano, I passi leggeri, da vedere insieme al regista Vittorio Rifranti.

Ecco il programma completo:

MILANO, cinema San Fedele

Sabato 16 novembre, ore 14: FINALE CONCORSO “AQUERÒ” Proiezione e premiazione dei cortometraggi finalisti del concorso internazionale a tema “l'invisibile”. Verrà assegnato anche il Premio del pubblico, scelto dagli spettatori presenti all'evento in sala. Ingresso libero. Ore 18: CREATURA DOVE VAI? di Gaia Formenti e Marco Piccarreda (Italia, 2019, 52'). Anteprima nazionale. Ospiti: i registi Gaia Formenti e Marco Piccarreda, e il filosofo Umberto Curi. Ingresso 5 euro. Ore 21: AL DIO IGNOTO di Rodolfo Bisatti (Italia, 2019, 125'). Anteprima assoluta. Ospiti: il regista Rodolfo Bisatti e rappresentanti di fondazioni, hospice, istituzioni milanesi che si occupano di “fine vita”. Ingresso 5 euro.

Domenica 17 novembre, ore 15: VOCI DAL SILENZIO di Alessandro Seidita e Joshua Wahlen (Italia, 2018, 53'). Ospiti: i registi Alessandro Seidita e Joshua Wahlen, e padre Luca Fallica, priore della Comunità monastica SS.Trinità di Dumenza (VA). Ingresso 5 euro.
Ore 18: WHO'S ROMEO di Giovanni Covini (Italia, 2019, 89'). Ospiti: il regista Giovanni Covini e alcuni interpreti del film. Ingresso 5 euro. Sarà presente in sala l'arcivescovo di Milano Mario Delpini. Ore 21: LOURDES di Thierry Demazière e Alban Teurlai (Francia, 2019, 95'). Anteprima nazionale. Ingresso 5 euro

ALTRE SALE

Lunedì 18 novembre, ore 21 MILANO (Sala Gregorianum): DIARIO DI UN CURATO DI CAMPAGNA di Robert Bresson (Francia, 1950, 110'). Ospite: il prof. Silvano Petrosino, docente di Filosofia della comunicazione all'Università Cattolica di Milano. Ingresso 5 euro

Martedì 19 novembre, ore 21 CESANO BOSCONE (Cinema Cristallo): VOCI DAL SILENZIO di Alessandro Seidita e Joshua Wahlen (Italia, 2018, 53'). Ospiti: i registi Alessandro Seidita e Joshua Wahlen. Ingresso 5 euro

Giovedì 21 novembre, ore 21.15 MAGENTA (Cinemateatro Nuovo) - In collaborazione con Filmmaker Festival: ÊTRE VIVANT ET LE SAVOIR di Alain Cavalier (Francia, 2019, 82'). Ospite: il regista Alain Cavalier. Ingresso 5 euro

Venerdì 22 novembre ore 21 BUSTO ARSIZIO (Cinema Teatro Fratello Sole): I PASSI LEGGERI di Vittorio Rifranti (Italia, 2018, 100'). Ospite: il regista Vittorio Rifranti. Ingresso 5 euro

Domenica 24 novembre, ore 21 CARUGATE (Cineteatro Don Bosco): WHO'S ROMEO di Giovanni Covini (Italia, 2019, 89'). Ospite: il regista Giovanni Covini. Ingresso 5 euro

Lunedì 25 novembre, ore 21 SESTO SAN GIOVANNI (Cinema Rondinella): KARENINA & I di Tommaso Mottola (Russia, Gran Bretagna, Norvegia, Italia, 2017, 85'). Ospite: il regista Tommaso Mottola. Ingresso 5 euro

Martedì 26 novembre, ore 21 SARONNO (Cinema Pellico): LOURDES di Thierry Demazière e Alban Teurlai (Francia, 2019, 95'). Ospite: il poeta Davide Rondoni. Ingresso 5 euro

Mercoledì 27 novembre, ore 21 GALBIATE (Cineteatro Cardinal Ferrari): FIRST REFORMED di Paul Schrader (Usa, 2017, 108'). Ospite: don Andrea Regolani, responsabile Ismi – Formazione permanente del giovane clero della Diocesi di Milano. Ingresso 5 euro

Giovedì 28 novembre, ore 21 GALLARATE (Cinema delle Arti): AL DIO IGNOTO di Rodolfo Bisatti (Italia, 2019, 122'). Ospite: il regista Rodolfo Bisatti. Ingresso 5 euro

Venerdì 29 novembre, ore 21 GORGONZOLA (Sala Argentia): MATERNAL di Maura Delpero (Italia-Argentina, 2019, 91'). Ospite: l'attrice protagonista Lidiya Liberman. Ingresso 5 euro