NEWS

È in arrivo il 32° Lovers Film Festival

Dal 15 al 20 giugno 2017 si terrà a Torino il 32° Lovers Film Festival - Torino LGBTQI Visions, promosso dal Museo Nazionale del Cinema, diretto per la prima volta dalla regista Irene Dionisio e presieduto dall'ex direttore storico Giovanni Minerba. 

Il programma di questa edizione, la prima con il nuovo nome Lovers che sostiutisce il più letterale Torino Gay and Lesbian Film Festival, si compone di 83 film di cui 3 anteprime internazionali, 3 anteprime europee e 56 anteprime italiane, sempre incentrati naturalmente sulle tematiche LGBTQI.

Quattro le sezioni competitive: 
All the Lovers. Concorso lungometraggi, il vincitore di questa sezione riceverà il premio Ottavio Mai per il miglior film, del valore di 1000 euro asseganto dalla giuria composta dal critico cinematografico Franck Finance-Madureira, dal critico e giornalista Vieri Razzini e dall'artista Eva Robin’s assegnerà
Real Lovers. Concorso documentari, il vincitore di questa sezione riceverà il premio miglior documetario del valore di 500 euro  assegnato dalla giuria composta dal regista Fabio Mollo, dalla docente Mariapaola Pierini, dal filosofo Gianni Vattimo e con la consulenza di Maria Luisa Brizio (Altera/UCCA);
Irregular Lovers. Concorso iconoclasta dedicato alle opere di carattere sperimentale; il vincitore di questa sezione potrà frequentare una Residenza d’Artista e il suo film sarà proiettato al Centre d’Art Contemporain di Ginevra e alla prossima edizione di Artissima. Ilaria Bonacossa, direttrice di Artissima, sarà consulente dei giurati: Andrea Bellini, direttore del Centre d’Art Contemporain di Ginevra, il curatore Guido Costa e l’artista Adrian Paci. La giuria avrà anche una madrina, l’artista multimediale Marzia Migliora;
Future Lovers in cui il miglior cortometraggio tra i 21 in competizione si aggiudicherà il premio “Fotogrammi sovversivi”, del valore di 300 euro dato da Sicurezza e Lavoro, mentre la menzione speciale sarà assegnata con il Divine Queer Film Festival. La giuria sarà composta dagli studenti del DAMS di Torino, sotto la guida di Massimiliano Quirico, direttore di Sicurezza e Lavoro. 

Per la prima volta il Lovers lancia anche l'iniziativa Adopt che chiede al pubblico di diventare ambasciatore di un film del festival secondo una tendenza molto in voga di engagement diretto degli spettatori nella promozione del programma. Anche Cineforum, insieme ad altre quattro tra le principali testate online di critica cinematografica, ha "adottato" un film della sezione Irregular Lovers. I titoli scelti e sostenuti saranno rivelati il 15 giugno, giorno di inizio della manifestazione. I documentari saranno inoltre “adottati” da personalità della cultura, dell’informazione e dell’associazionismo nel corso dei Lovers Debates, la cui madrina sarà Emanuela Martini, direttrice del Torino Film Festival.

Il festival si aprirà il 15 giugno con il film Tom of Finland di Dome Karukoski e si chiuderà il 20 giugno con Hello Again di Tom Gustafson. Oltre ai film dei concorsi il Lovers prevede inoltre un omaggio a Paul Vecchiali con la proiezione di Le cancre (Francia, 2016), e due film fuori concorso Belle dormant (Francia/Spagna, 2016), diretto da Ado Arrietta Ceux qui font les révolutions à moitié n'ont fait que se creuser un tombeau (Canada, 2016), opera diretta Mathieu Denis e Simon Lavoie.

Alle proiezione si aggiunge un ricco programma di eventi off musicali, artistici e di formazione (Lovers Talks) consultabile sul sito www.loversff.com

Clicca qui per consultare il programma completo