NEWS

L'Asian Film Festival arriva a Carpi

Dopo Roma e Reggio Emilia, si terrà a Carpi, quest'anno, la 13° edizione dell'Asian Film Festival. La manifestazione, dedicata al cinema d’autore dell’estremo Oriente, avrà luogo tra martedì 11 e domenica 16 ottobre e presenterà un totale di 29 film - ventisei lungometraggi (di cui sedici in concorso) e tre cortometraggi -, dando spazio a ventotto registi, provenienti da dieci differenti paesi: Cambogia, Cina, Corea del Sud, Giappone, Hong Kong, Malesia, Singapore, Taiwan, Thailandia, Regno Unito.

Pellicola di apertura sarà Rouge, di Stanley Kwan, storia di un amore passionale, che spinge alla morte e all'eterna ricerca tra anime.

Tra i film più attesi: Nobi di Shinya Tsukamoto (regista che ha destato interesse a Venezia nel 2014), che racconta la discesa verso la disumanità di un soldato, vagabondo nella giungla; Hong Kong Trilogy di Christopher Doyle, presentato con successo al festival di Toronto del 2015 e che narra il significato dell'essere adolescenti ad Hong Kong; Journey to the di Kiyoshi Kurosawa, horror in cui gli spiriti tornano in vita per fare un bilancio della propria esistenza; e infine The Assassin di Hou Hsiao-hsien, Leone d’Oro a Venezia.

Presente come ospite d'onore, giovedì 13, Mabel Cheung, regista di A tale of three cities, storia d'amore ambientata tra la Seconda Guerra Cino-giapponese e la Guerra civile cinese.

L'evento, in gemellaggio con l’omonimo festival di Portland, sarà diretto dal critico cinematografico Antonio Termenini, e avrà tre location: il Cinema Eden (via S. Chiara, 22), l'Auditorium Loria (via Rodolfo Pio, 1) e al Circolo Arci Mattatoyo (via Rodolfo Pio, 4). Si realizza grazie al sostegno di: Comune di Carpi, Regione Emilia Romagna, HKETEO Bruxelles, Ufficio di Rappresentanza di Taipei in Italia, Hong Kong Film Development Council, con la collaborazione dell’Istituto Confucio Ca’ Foscari di Venezia e di numerose associazioni culturali del territorio.