My Favorite Things
Lavori in corso, a Cineforum carta e web: l'ha certamente capito chi ha letto l'editoriale del direttore Adriano Piccardi sul nuovo numero di Cineforum. E, nel cambiamento della rivista nel suo insieme, vorremmo tener conto anche dei vostri desideri e gusti. Ecco perciò un questionario (anonimo) attraverso il quale noi possiamo conoscere meglio le vostre aspettative e le vostre opinioni, per noi preziose. Grazie.





Iscriviti alla nostra newsletter

NEWS

Mazzacurati e il Nordest a Venezia77

Il 9 settembre, alle 14.30, nello spazio della Regione Veneto dell'Hotel Excelsior di Venezia Lido, la redazione di Cineforum ha organizzato un piccolo evento Fic (Federazione Italiana Cineforum) e Cinit (Cineforum Italiano) hanno organizzato un piccolo evento su Carlo Mazzacurati e il cinema del Nordest. Emanuela Martini e la Redazione di Cineforum coordineranno l’incontro. Interverranno: Marina Mazzacurati, Giuseppe Battiston, Alessandro Padovani (Cinit), Chiara Borroni, Roberto Manassero e Farbizio Tassi.

Carlo Mazzacurati, a partire da Notte italiana (e poi con, L'estate di Davide, La giusta distanza, La lingua del santo, La sedia della felicità), è stato l'autore che ha anticipato, con i suoi paesaggi, i suoi volti, le sue cadenze, la sua malinconia e talvolta la sua angoscia un universo fisico, sociologico e psicologico che nell'ultimo decennio si è ritagliato un posto di primo piano nel nostro cinema: il Nordest del nostro paese, la Padania orientale dei piccoli e medi imprenditori, dei falliti, di quelli che trafficano e dei sognatori, dei misteri di paese e dei riti di provincia, di acque di laguna e di delta. Dopo di lui, in anni recenti, Piccola patria ed Effetto Domino di Alessandro Rossetto, La felicità è un sistema complesso di Gianni Zanasi, Finché c'è prosecco c'è speranza e Il grande passo di Antonio Padovan, Io sono Li di Andrea Segre, La ragazza nella nebbia di Donato Carrisi, La ragazza del lago di Andrea Molaioli e molti altri sono andati via via a comporre questa topografia riconoscibile e problematica.