NEWS

Taiwan week e Asian Film Festival: lo sguardo dell’Oriente nel cinema

La Cineteca di Bologna ospiterà con grande orgoglio la prima parte della quattordicesima edizione di Asian Film Festival e il Taiwan Week che si terranno dal 1 al 4 giugno presso la Sala Mastroianni del cinema Lumiere.

Questo doppio appuntamento si svilupperà sulla presentazione del meglio della recente produzione taiwanese tra nuove commedie d’autore, film di genere e nuovi talenti.

Sedici saranno i lungometraggi presentati in quattro giornate intense, tra cui per la sezione Taiwan Week il bellissimo “The kids” di Sunny Yu, Coming of age malinconico e struggente, “Lost daughter” di Jacob Chen opera intensa e dolorosa dove un business man, a causa della perdita improvvisa della figlia, ritorna a Taiwan dopo aver vissuto per anni in Cina, il thriller “White lies, black lies” di Lou YiAn, “The bride” di Xie TingHan, ossessionante horror taiwanese che svela l’inquietante tradizione delle spose-spettro, il nuovo film di Midi Z The road to Mandalay” sugli abitanti del Myanmar alla ricerca di una nuova vita al confine con la Thailandia e, a chiusura del programma, la copia restaurata dalla Cineteca di Bologna del miticoTaipei story” di Edward Yang con Hou Hsiao-hsien.

Per quanto riguarda la sezione Asian Film Festival 14 saranno proiettati otto lungometraggi tra cui “500M,800M” di Yao Tian, storia amara di una famiglia condizionata dal governo e dalla politica del figlio unico in Cina,  “Home Away” di Oliver Yan, dramma familiare vincitore del Diamond, “Summer is Gone” recente vincitore del Golden Horse a Taiwan che descrive la storia di una famiglia costretta ad affrontare la crisi economica nella Cina dei primi anni Novanta, il sorprendente “Turn left, turn right” di Douglas Seok del movimento Anti-Archive che apre il primo capitolo del cinema cambogiano del dopo Pol Pot.

L'evento sarà quindi ricco di opere affascinantisezioni competitive, focus, retrospettive, cortometraggi, incontri e dibattiti con il pubblico; un appuntamento per gli appassionati di cinema in particolare dell’Estremo Oriente e del Sud-Est Asiatico, nonchè un momento fondamentale di conoscenza e di apertura al confronto.

Sarà possibile accedere alle proiezioni pomeridiane acquistando un biglietto di 4 euro e di 6 euro per le proiezioni serali.
Mentre per chi acquisterà l’abbonamento - 20 euro per sedici proiezioni - ci sarà la possibilità di partecipare al sorteggio per vincere un biglietto gratuito per Taiwan offerto da China Airlines.