My Favorite Things
Lavori in corso, a Cineforum carta e web: l'ha certamente capito chi ha letto l'editoriale del direttore Adriano Piccardi sul nuovo numero di Cineforum. E, nel cambiamento della rivista nel suo insieme, vorremmo tener conto anche dei vostri desideri e gusti. Ecco perciò un questionario (anonimo) attraverso il quale noi possiamo conoscere meglio le vostre aspettative e le vostre opinioni, per noi preziose. Grazie.





Iscriviti alla nostra newsletter

E mo' so' Cozzi

 

Occorre ammetterlo, con stasera l'offerta intrattenitiva via tv o secondi schermi diventa ancora più allettante.

Il Festival di Sanremo, dalla tv al tuo social network di fiducia, di certo gonfierà il flusso di coscienza comunicativo come solo la ripresa di The Walking Dead, la settimana scorsa, è stata in grado di fare.

Difficile per chi vi scrive decidere cosa preferire fra la serie e la masnada canora di Fazio Fabio.

La storia splatter di un manipolo di sopravvissuti - coesi all'apparenza, ma in fondo l'un contro l'arto armati - in un mondo post apocalittico e ostile laddove la morte, o peggio, la non morte circola a pochi metri, con un futuro che in fondo è un non futuro, francamente non è lo spettacolo più adatto per chi voglia dormire tranquillo.

Meglio guardare The Walking Dead

 

ps: devo ammetterlo: è un mezzo plagio di una battuta sentita da Jimmy Fallon (o era Conan O' Brien?) qualche giorno fa. Ma se facendo così avrò la metà del successo di Luttazzi, potrò considerarmi comunque soddisfatto.