My Favorite Things
Lavori in corso, a Cineforum carta e web: l'ha certamente capito chi ha letto l'editoriale del direttore Adriano Piccardi sul nuovo numero di Cineforum. E, nel cambiamento della rivista nel suo insieme, vorremmo tener conto anche dei vostri desideri e gusti. Ecco perciò un questionario (anonimo) attraverso il quale noi possiamo conoscere meglio le vostre aspettative e le vostre opinioni, per noi preziose. Grazie.





Iscriviti alla nostra newsletter

L'altra faccia delle lune

L'altra faccia delle lune

Walsh: "Azione!"

Nasce a New York Raoul Walsh (morirà a Simi Valley, California, il 31 dicembre 1980).

Oltre sessanta titoli diretti nel muto (oltre alla parte dell'assassino di Lincoln in Nascita di una nazione di Griffith, 1915) tra i quali Il ladro di Bagdad con Douglas Fairbanks (1924).

Quasi settanta nel sonoro, passando con disinvoltura da un genere all'altro all'altro con una capacità pressoché unica di mantenere desta l'attenzione e la voglia di vedere come va a finire (doti che il cinema, eccettuato qualche grande, ha rischiato poi di perdere per strada).

Uno dei grandi cineasti monocoli: come Lang, come Ford, e altri.

«Azione, azione, azione! Questa è stata fino ad oggi la mia regola» ebbe a dire. 

Fu uno dei giganti che dovettero aspettare gli anni Sessanta e l'Europa per vedersi riconoscere una grandezza della cui certificazione, con tutta probabilità, non gliene fregava niente. Autobiografia: Each Man in His Time (1974: dieci anni dopo l'ultimo film, il melanconico e struggente Far West).

Che titolo allusivo. Purtroppo mai tradotta in italiano.