RUBRICHE

Giampiero Frasca

(dis)Sequenze

Nella ricchezza prospettica di Personal Shopper probabilmente c'è posto anche per questo. Come un capiente shopper, accanto alla necessità di proiettarsi nell'altro-da-sé, all'elaborazione...

Pier Maria Bocchi

Bocconi prelibati

Non è neppure sepolto. Ed è questo il suo grande problema contemporaneo. I fan e la critica ne hanno pianto la fine per decenni, ma è sempre stato un lamento da prefica: il western non è mai veramente...

Luca Malavasi

Malatempora

Perché, alla fine, il giovanissimo Billy Lynn, incoronato eroe nazionale per aver difeso in un coraggioso corpo a corpo il suo sergente Virgil “Shroom” Breem (Vin Diesel, in un ruolo-carriera che meri...

Federico Pedroni

synecdoche

C’è una scena, in Silence, che torna più volte, come un mantra, a suggellare la propria centralità, a dare una scansione interna ai turbamenti dell’anima dei protagonisti: questa scena racconta un’abi...

Fabrizio Tassi

The Front Page

Tre cose su Silence. 1. Ecco uno di quei casi in cui i mi piace/non mi piace (pensavo meglio, credevo peggio, mi annoia l’inizio il centro o trequarti, preferisco il petto o la coscia) appaiono più...

Federico Gironi

Pensieri oziosi

Mi è sempre stato antipatico, Harry Potter.  Ironia della sorte fui proprio io, tra tutti i miei colleghi, a ricevere l’onore di una speciale set visit di due giorni sul set dell’Ordine della Fenic...

Redazione Cineforum

Home video, great cinema

Questo articolo è stato inizialmente pubblicato sul sito Doppiozero. I personaggi di Almodóvar hanno un solo modo per tenere uniti i legami spezzati: raccontandoli. Scrivendo il proprio amore, conf...

Federico Gironi

Affinità selettive

Quando ho cominciato a leggere, per la prima volta, il romanzo di Ernest Tidyman pubblicato da SUR, il mio immaginario legato a Shaft coincideva a grandi linee con quello del film capostipite della bl...

Anton Giulio Mancino

Il cinghiale bianco

Che strana impressione, un po’ macabra, oltre che triste, suscita il fatto che l’ultimo film, in tutti i sensi, di Claudio Caligari, Non essere cattivo, come stabilito lo scorso 28 settembre, sia il c...

Giampiero Frasca

Sangue, proiettili e ottani

Sangue e proiettili. Ultimo atto. Fin da quando esiste, ossia da due anni, la rubrica si è spesso lamentata dell'inconsistenza (numerica e artistica) del western del dopo-Spietati. Forse lament...

Lorenzo Pellizzari

L'altra faccia delle lune

Si apre la XXV edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e quasi subito esplodono le polemiche. «L’esperimento di Chiarini [direttore della Mostra dal 1963] procede imp...

Tina Porcelli e Fabrizio Liberti

Il film che...

Londinese lui, napoletana lei. Due artisti tra teatro e cinema. Lei si imbatte in un suo testo e gli manda una mail. Si scrivono per qualche tempo, s'incontrano, s'innamorano e infine si s...

Francesco Giai Via

Linea cinetica

Dopo l'intervista con Panini Comics legata al progetto Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores, prosegue su Linea cinetica l'esplorazione del rapporto fra editori italiani di fumetti e po...

Emilio Cozzi

E mo' so' Cozzi

Alla fine, si dirà, Clint s'è svelato. Ultra nonno e ora bollito, ha sfogato il suo conservatorismo repubblicano nella celebrazione del patriottismo a stellestrisce più bieco, incarnato nel mirino...

Bruno Fornara e Fabrizio Tassi

Ping Pong

Dura davvero tanto il nero, dopo quel piano lungo nel cimitero di notte (1h 33'), l'orizzonte basso costellato di lapidi, il fuoco al centro, piccolo, ostinato, una chiesetta sulla sinistra, u...

Roberto Chiesi

France, l'exception

La percezione che lo spettatore italiano ha del cinema francese, è tradizionalmente falsata dal numero esiguo di titoli che la distribuzione nostrana diffonde nelle sale. Qui si apre l'eterno d...

Adriano Piccardi

Détours

Llewyn Van Ronk Davis sta per uscire dal Gaslight Cafe, questa volta in tempo reale, a compimento del destino che il flash forward iniziale del film ha stabilito per lui: lo aspetta fuori il «suo amic...

Roberto Chiesi

Le immagini ritrovate

Prima alla Mostra di Venezia, poi nelle sale e nelle librerie (oltre, naturalmente, ai soliti scaffali dell'home video), il cinema di Luchino Visconti è stato recentemente privilegiato dalle attiv...