NEWS

DocLisboa '18: tutti i premi

Si è conclusa sabato la nona edizione del DocLisboa 2018. Quella di quest'anno è stata un'edizione contraddistinta da questioni politiche scottanti: il festival ha ricevuto pressioni da due ambasciate. Quella turca ha esplicitamente richiesto di eliminare l'espressione "genocidio armeno" dai materiali stampa che descrivono i contenuti della sezioe "Navegar o Eufrates, viajar no tempo do mundo". Mentre l'ambasciata ucraina ha chiesto che il film di Aliona Polunina Their Own Republic – che racconta le azioni miltari di un gruppo di soldati filorussi nella regione del Donetsk – venisse ritirato dal Concorso in quanto “manifestazione di appoggio al terrorismo”.

Durante la cerimonia di chiusura di sabato sera, inoltre, la co-direttrice del Festival, Cintia Gil, ha fatto un lungo discorso prendendo posizione contro il processo di gentrificazione della città di Lisbona e dichiarando il sostegno del festival al popolo brasiliano contro il neo-eletto presidente Bolsonaro. Ricordando anche che DocLisboa è un luogo aperto a tutte le diversità, alla discussione e al confronto, e si oppone fermamente a ogni forma di censura e appiattimento culturale.

Ecco tutti i vincitori:


Concorso internazionale:
Giuria: Agnès Godard, Leo Goldsmith, Mariana Gaivão, Mike Hoolboom, Yael Bartana

Premio Città di Lisbona per il migior film (8.000€):
GREETINGS FROM FREE FORESTS di Ian Soroka (Usa, Slovenia, Croazia)

Premio della giuria "Società degli autori portoghesi" (2.000€):
THE GUEST di Sebastian Weber (Polonia)


Concorso nazionale:
Giuria: Madeleine Molyneaux, Rui Catalão, Virginia Garcia del Pino

Milgior film portoghese (5.000€):
TERRA di Hiroatsu Suzuki, Rossana Torres (Portogallo)

Premio della giuria "Kino Sound Studio" (4.000€ in servizi tecnici):
PELE DE LUZ di André Guiomar (Mozambico, Portogallo)

Menzione speciale:
VACAS E RAINHAS di Laura Marques (Portogallo)

Giuria scuola: Daniela Carvalho, Francisco Romão, João Aveiro Figueira, Ruben Fajardo, Vitor Hugo

Premio scuola – ETIC (1.500€ in servizi tecnici):
TERRA FRANCA di Leonor Teles (Portogallo)

 

Concorso trasversale, tutte le sezioni:
Giuria cortometraggi e nuovi talenti: Adam Cook, Fabienne Moris, Tiago Hespanha

Premio nuovi talenti – Premio TVCine per la migior opera prima sopra i 60’ (3.500€)
CIDADE MARCONI di Ricardo Moreira (Portogallo)

Menzione speciale
AMANECER di Carmen Torres (Colombia, Spagna)
PAUL IS DEAD di Antoni Collot (Francia)

Premio Ageas Insurance per il miglior cortometraggio sotto i 40’ (1.000€):
THE GUEST di Sebastian Weber (Polonia)

Premio del pubblico (1.000€)
VADIO 
di Stefan Lechner (Portogallo)

Giuria Inatel: Kristina Konrad, Marta Lança, Rodrigo Lacerda

Premio Pratica, Tradizione Eredità  – Fondazione Inatel (1.500€)
VACAS E RAINHAS di Laura Marques (Portugal)

 

Concorso Anni Verdi
Giuria: María Vera, Pedro Cabeleira, Stoffel Debuysere

Premio Kark/Brussels Airlines  
AFTER THE FIRE di Ahsan Mahmood Yunus (Portogallo)

Premio speciale della giuria Walla Collective (4.000€ ins servizi tecnici)
AOS MEUS PAIS, di Melanie Pereira (Portogallo, Lussemburgo)

Premio miglior regia Doc’s Kingdom 
SONG OF THE BELL di Hosein Jalilvand (Portogallo)