INTERVISTE

Vorrei cominciare col chiederti qual è la differenza che separa l’alcolista dall’alcolizzato, uno scarto che Paolo Bressan (Giuseppe Battiston) sottolinea per prendere le distanze da Ernesto C’è una differenza medica, che è quella che ci interessava meno. È una discussione con la quale sono diventa...

Partiamo dalle scelte stilistiche su cui è costruito il film. Io ho apprezzato il carattere allusivo, minimale della messa in scena, nella prima parte del film. Poi, ad un certo punto, c’è un cambiamento radicale, nel momento in cui il protagonista porta la ragazzina dai due uomini. Questa scena vie...

Frederick Wiseman è a Venezia, fuori concorso, con At Berkeley, un documentario ambientato nella celebre università californiana. Quattro ore di cinema durante le quali l'osservazione si fa pensiero e viceversa. Perché un film su Berkeley? Il progetto fa parte della serie che ho dedicato all...

È mattina, relativamente presto, ma un sole implacabile scalda la terrazza dell’Excelsior. Al riparo di una delle tende bianche, un divanetto è occupato da un grappolo di giornalisti taiwanesi. Di fronte, Tsai Ming-liang risponde ridendo alle loro domande. Tra poco toccherà a noi di Cineforum e a Ku...

Ancora più che nei suoi film precedenti, il corpo è uno dei protagonisti di Lo sconosciuto del lago. Il corpo nella sua diversità: non soltanto la fisicità seducente e armoniosa di Franck e Michel ma anche la pancia gonfia di Henri, la calvizie di un amante occasionale di Franck... Sì, è anche una...

All’indomani della presentazione in concorso di Sacro GRA abbiamo incontrato Gianfranco Rosi per fargli qualche domanda sul film. Ne è venuta fuori un’intervista densa e a tratti quasi intima, in cui il regista ha ammesso di aver detto “delle cose che non avevo mai detto a nessuno”. Sacro GRA è infa...

In occasione dell’anteprima mondiale de L’intrepido, in concorso a Venezia 70, abbiamo conversato con Luca Bigazzi, maestro della direzione della fotografia del cinema italiano degli ultimi trent’anni. L’intrepido segna il ritorno della collaborazione tra te e Gianni Amelio. Avrei dovuto tornare...

Che cos’è, oggi, il cinema indipendente? In verità non so nemmeno cosa significhi indipendente. E’ un film senza budget? Senza sostegno da parte di una grossa casa di distribuzione? Non bisognerebbe giudicare o etichettare i film in base al loro budget. Odio la parola indipendente, ma se proprio de...

Il cinema italiano in crisi (quantità più che qualità) e quello americano prolifico e creativo (qualità in quantità). Il Centro e Sudamerica che sfornano talenti e la Cina che bada solo al mercato interno puntando su budget, forme e tecnologie hollywoodiane. Alberto Barbera, direttore della Mostra,...