INTERVISTE

Reitz: «Heimat? L'apice in Italia»

«L'apice della mia carriera? Heimat 2 e in particolare il suo successo in Italia». Lo dice Edgar Reitz in un'intervista in cui racconta come è nato Die Handere Heimat, «opera indipendente dalla trilogia», ambientata nel'Ottocento e ispirata alla sua storia famigliare. Il regista tedesco spiega la difficoltà di raccontare «la storia dei poveri», visto che non hanno lasciato documenti e testimonianze come i ricchi, e di ricostruire l'epoca, «realizzando i costumi manualmente e costruendo le case con materiali trovati nella zona in cui abbiamo girato». 

Edgar Reitz è stato intervistato da Barbara Sorrentini (in collaborazione con Radio Popolare) in occasione di "L'immagine e la parola", manifestazione del Festival di Locarno.