NEWS

Writer Guild of America Awards: le nomination

Ieri sono state rese note le nomination ai Writer Guild of America Awards, i premi assegnati dal Sindacato degli autori di radio, cinema e televisione. Tra i titoli candidati per la miglior sceneggiatura originale e non originale spiccano le assenze di alcuni fra i possibili protagonisti degli imminenti Golden Globe e Oscar (pare per le regole restrittive che la WGAA si impone): il favoritissimo (per la sceneggiatura) Tre manifesti a Ebbing, Missouri, The Post e Il filo nascosto.

Qui sotto tutte le candidature per la cerimonia che si terrà il prossimo 11 febbraio.

SCENEGGIATURA ORIGINALE

The Big Sick di Michael Showalter
(scritto da Emily V. Gordon e Kumail Nanjiani)

Scappa: Get Out di Jordan Peele
(scritto da Jordan Peele)

I, Tonya di Steven Rogers
(scritto da Steven Rogers)

Lady Bird di Greta Gerwig
(scritto da Greta Gerwig)

La forma dell'acqua - The Shape of Water di Guillermo del Toro
(scritto da Guillermo del Toro e Vanessa Taylor)

SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino
(scritto da James Ivory e basato sul romanzo omonimo di André Aciman)

The Disaster Artist di James Franco
(scritto da Scott Neustadter e Michael H. Weber e basato sul libro The Disaster Artist: My Life Inside the Room, the Greatest Bad Movie Ever Made di Greg Sestero e Tom Bissell)

Logan - The Wolverine di James Mangold
(scritto da Scott Frank, James Mangold e Michael Green; soggetto di James Mangold; basato sui personaggi apparsi in X-Men Comics)

Molly’s Game di Aaron Sorkin
(scritto da Aaron Sorkin e basato sul libro di Molly Bloom)

Mudbound di Dee Rees
(scritto da Virgil Williams e Dee Rees e basato sull’omonimo romanzo di Hillary Jordan)

SCENEGGIATURA PER UN DOCUMENTARIO

Betting on Zero di Ted Braun
(scritto da Ted Braun)

Jane di Brett Morgen
(scritto da Brett Morgen)

No Stone Unturned di Alex Gibney
(scritto da Alex Gibney)

Oklahoma City di Barak Goodman
(scritto da Barak Goodman)